Main menu

Il premio

La Giunta della Regione Lombardia dal 1996 ha istituito il Premio Rosa Camuna per riconoscere il ruolo delle donne che abbiano reso alto il prestigio della Lombardia nell'educazione, nel lavoro, nella cultura, nell'impegno civile e sociale, nella creatività, sia a favore della condizione femminile e delle pari opportunità che della collettività.

Il Premio viene assegnato ogni anno in occasione della ricorrenza dell'otto marzo, festa internazionale delle donne. Le vincitrici sono scelte da una Giuria presieduta dal Presidente della Giunta regionale e composta dal Presidente del Consiglio regionale, dal Presidente della Commissione regionale Pari Opportunità e da 10 membri esterni scelti tra Rettori delle Università, giornalisti e rappresentanti delle categorie professionali.

La giuria designa i nominativi delle donne premiate entro il 31 gennaio di ogni anno, sulla base delle candidature presentate da cittadini (almeno 100), enti locali, fondazioni, associazioni, organizzazioni dei lavoratori, delle imprese o di categoria.

Le candidature - limitate ad un solo nominativo - devono essere redatte in carta semplice, corredate dai dati anagrafici e dal curriculum della persona proposta accompagnate da adeguata motivazione; devono essere indirizzate al Presidente della Regione Lombardia - Via F. Filzi n. 22 - 20124 Milano.

Le domande così compilate dovranno essere trasmesse su supporto cartaceo utilizzando il modello allegato ed inviate inoltre al seguente indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. .

Eventuali informazioni telefoniche possono essere richieste all'Unità Organizzativa Relazioni Regionali e Nazionali della Regione Lombardia ai seguenti numeri:
02-6765.3636 oppure 02-6765.6556.

Informazioni sulla candidatura per il Premio Rosa Camuna  sono disponibili sul sito della Regione Lombardia.